1. Trend

Skin Positivity: quanto ci sentiamo a nostro agio con la nostra pelle?

Skin Positivity

Il vero significato della Skin Positivity

Dall’inglese skin, ovvero “pelle”, e positivity, ovvero “positività”, questa espressione significa proprio esaltare la pelle in maniera positiva

La skin positivity ama la pelle vera e naturale, a contrario di quella artefatta, promuove la pelle come appare una volta liberata da qualsiasi trucco, che sia fatto dal makeup, o dai filtri dei social.

Si parla di skin positivity soprattutto per parlare apertamente di inestetismi della pelle, bisogna riuscire ad accettarla così com’è.

L’idea alla base non è quella di costringere le persone a smettere di usare prodotti di bellezza, perché non serve curare la pelle, ma di comprendere che l’ossessione a raggiungere una pelle del viso perfetta è irreale, oltre che dannosa. 

Mentre è importante prendersi cura di se stessi, in maniera regolare, con prodotti delicati, naturali e trattamenti non invasivi, per la propria salute.

Ma quante donne si sentono realmente in armonia con questo movimento e con la propria pelle?

Solo il 33% delle donne si sente a suo agio con la sua propria pelle

Noi di Eco Bio Boutique siamo da sempre appartamenti al movimento della skin positivity e per questo abbiamo voluto approfondire l’argomento eseguendo un sondaggio su un campione di 1000 clienti, il cui il 95% sono donne, per capire quanto si sentono a loro agio con la propria pelle, quanto gli inestetismi della pelle incidono a livello psicologico e se la cosmetica naturale le aiuti a stare meglio.

Dai risultati è emerso che solo il 33% si sente a suo agio con la propria pelle.

Gli inestetismi che più creano disagio sono i brufoli/acne con il 60,8% di risposte e la cellulite con il 41,5%.

Il resto degli inestetismi invece: poca tonicità 30.0%, smagliature 28.2%, vene varicose 20.3%, rughe 16.9%, cicatrici 16.4%, invecchiamento 15.6%.

Il dato che più ci fa sperare è che il 52% delle donne affronta questi inestetismi con forza e positività, a contrario del 34% che invece prova ansia e insicurezza e per questo tende ad isolarsi.

Skin Positivity

Cosa si fa per accettare con consapevolezza la propria pelle?

A questa domanda del sondaggio, l’87,9% delle donne intervistate, ha risposto che ama prendersene regolarmente cura con dei trattamenti cosmetici e solo il 4% opta per l’utilizzo di tecniche più invasive come ad esempio i laser e la medicina/chirurgia estetica.

Skin Positivity e Social Media

La maggior parte delle donne ( più dell’80%) prende molto in considerazione come ti vedono gli altri, quindi ci tiene maggiormente ad apparire bene e a badare al giudizio altrui.

I social media si sono rivelati molto importanti per l’accettazione di questo movimento, molte influencer e modelle se ne sono fatte portavoce, ricordiamo appunto Giulia de Lellis sul red carpet di Venezia77 con il viso nel quale è facilmente visibile l’acne o Aurora Ramazzotti che quest’estate ha pubblicato una fotografia nella quale è ritratta senza trucco e senza filtri, dove si possono vedere brufoletti e cicatrici tipiche dell’acne o la seguitissima influencer Paola Turani che ha ammesso di essere stata vittima quotidianamente di thin shaming e body shaming rivolti anche alla sua pelle.

Nonostante questi esempi di positività e accettazione molte donne ancora non si sentono al sicuro con i social, infatti solo il 35% ammette che i social incoraggiano questo movimento, il restante, invece, si sente ancora esclusa da questo mondo rappresentato dai filtri, fotoritocchi e bellezza stereotipata.

Skin Positivity

Un dato molto interessante è che il 41% ha ammesso che ha pensato più di una volta di staccarsi da questo mondo per migliorare la consapevolezza di se, questo perchè l’insicurezza personale è la principale causa di non accettazione della propria pelle, ma al secondo posto, con il 30,3% di risposte ci sono proprio i social che influenzano negativamente.

Skin Positivity ed Eco Bio Boutique

Noi  di Eco Bio  Boutique crediamo nella bellezza naturale, per questo siamo molto attivi da anni, con tante campagne di sensibilizzazione verso l’accettazione della propria pelle, e nel prendersene cura in maniera semplice ma salutare. 

Miriamo a sconfiggere gli stereotipi di bellezza che causano solamente danni, anche irreparabili, come disturbi di alimentazione, assurde pratiche di dimagrimento, insane sessioni di attività fisica, smodato utilizzo di chirurgia estetica, trattamenti invasivi che rischiano di fare più male che bene e promuoviamo la cura di se stessi con prodotti naturali, efficaci ma semplici, che fanno bene alla pelle del viso e del corpo, senza alterare la sua bellezza, ma puntano ad un aspetto sano e curato.

Un concentrato di positività insomma, che si manifesta verso le nostre donne, che ogni giorno ci scelgono e ci danno la loro fiducia.

Dai un’occhiata al nostro store e scegli il trattamento naturale perfetto per te!

Eco Bio Boutique
Commenti a: Skin Positivity: quanto ci sentiamo a nostro agio con la nostra pelle?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

Categorie

Leggi anche

Login

Welcome to Typer

Brief and amiable onboarding is the first thing a new user sees in the theme.
Join Typer
Registration is closed.